scroll_to_top.svg

L’Antro del Corchia: il gioiello delle Alpi Apuane

Il monte Corchia con i suoi 1.678 metri sul livello del mare, si differenzia dalle altre vette delle Alpi Apuane, per la presenza di un grande complesso carsico al suo interno, denominato nel suo insieme Antro del Corchia.

Ci troviamo nel piccolo borgo di Levigliani, a pochi chilometri da Forte dei Marmi, nota località balneare della famosa Versilia, lungo la strada SP9 che dal litorale sale verso le Alpi Apuane per poi scendere nella Garfagnana che, con le sue verdi colline, costituisce una splendida ricchezza paesaggistica.

Lo sviluppo totale del complesso carsico dell’Antro del Corchia è di 70 chilometri con 20 diversi punti di accesso, che ne fanno il più grande d’Italia e uno dei più grandi di Europa; estensione che è destinata ad aumentare nei prossimi anni, in quanto ogni giorno gli speleologi sono impegnati ad effettuare nuove esplorazioni volte ad aprire nuovi percorsi nel cuore della montagna.

La storia esplorativa del complesso è di antica data, in quanto ebbe inizio nel 1840, quando il proprietario di una cava di marmo del Monte Corchia, incuriosito da un anfratto che emerse durante i lavori di cavatura della preziosa pietra bianca, aprì la prima galleria lunga appena un centinaio di metri che in seguito consentì agli speleologi di avventurarsi nel magico labirinto nascosto nel ventre della montagna.

L’accesso alla grotta avviene in piccoli gruppi accompagnati da una guida locale e si svolge lungo un percorso di 1978 metri, con 646 metri di passerella metallica, 1005 scalini e un dislivello totale di 356 metri che richiede circa 2 ore di tempo. La temperatura all’interno è costante per tutto l’anno e si aggira intorno ai 7,5° C

Lo spettacolo che la montagna offre ai suoi visitatori è affascinante: stalattiti, stalagmiti, colonne, laghi, foreste pietrificate e cascate che all’improvviso scaturiscono nelle grotte quando i temporali scaricano l’acqua piovana sulle pendici della montagna.

L’Antro del Corchia è visitabile con unico biglietto che comprende anche l’accesso alle miniere di argento vivo, cioè di mercurio, che sono state in funzione fino alla prima metà del XX secolo; qui si può vedere il mercurio allo stato puro intrappolato nella struttura delle rocce, fenomeno che si verifica soltanto in due luoghi al mondo.

Per maggiori info riguardo biglietti, orari e attrazioni visitate www.corchiapark.it

Scopri anche

6 Novembre 2020

L’Antro del Corchia: il gioiello delle Alpi Apuane

scopri

23 Ottobre 2020

La sagra dei limoni di Monterosso

scopri

9 Ottobre 2020

La Via dell’Amore: le origini.

scopri

21 Aprile 2020

Lerici e San Terenzo: la baia degli inglesi

scopri

22 Marzo 2020

Vernazza: fronte del porto

scopri

7 Dicembre 2019

Corniglia: una terrazza sul mare

scopri

8 Settembre 2019

Il sentiero 436: da Montemarcello a Punta Corvo

scopri

22 Aprile 2019

L’acciuga di Monterosso

scopri

3 Dicembre 2018

La Via Francigena: camminare nella storia.

scopri

18 Settembre 2018

Il Sentiero 508 : da Vernazza a Reggio

scopri

2 Maggio 2018

Portovenere: splendida perla sul mar!

scopri

11 Gennaio 2018

Montereggio: paese di librai e di editori.

scopri

15 Novembre 2017

Da Lerici a Bocca di Magra col sentiero Liguria (SL)

scopri

13 Agosto 2017

L’isola Palmaria

scopri

14 Marzo 2017

Sciacchetrail 2017 – Terza edizione

scopri

24 Gennaio 2017

Tellaro : la perla del Golfo dei Poeti.

scopri

20 Novembre 2016

Da Vernazza a Riomaggiore passando per i santuari

scopri

26 Settembre 2016

SCIACCHETRA’ 2016 : la tradizione continua…

scopri

7 Maggio 2016

L’ Alta Via del Golfo – Da Portovenere alla Foce

scopri

9 Dicembre 2015

I sentieri della Palmaria

scopri

Vedi tutti
gli altri articoli